Sony Playstation Vita: secondo Microsoft puzza di fallimento

Il COO della divisione Xbox in Microsoft, Dennis Durkin, si è espresso in merito all’uscita della nuova console portatile di casa Sony, la Playstation Vita. Secondo le parole di Mr. Durkin, far uscire una console portatile in questo periodo significa andare a scontrarsi con il mercato smartphone e il relativo ramo di videogiochi dedicati, venduti peraltro a prezzo nettamente inferiore a quello dei giochi boxed, anche di quelli per console portatili. Senza nulla togliere alle invidiabili innovazioni tecnologiche della console Sony.

Durkin fa l’esempio del Nintendo 3DS: nonostante sia una console innovativa, con un parco di titoli in crescita e sempre più di qualità, non ha avuto un riscontro nemmeno lontanamente paragonabile al suo predecessore e relative varianti, il Nintendo DS.

Com’è logico aspettarsi, il discorso del COO è finito nel portare acqua al proprio mulino, indicando la strategia approntata nel settore Xbox come la più sicura e remunerativa, grazie agli investimenti che la propria società sta facendo su Xbox 360 e sulla periferica Kinect, innovativa e ancora non del tutto sfruttata.

Anche John Carmack si espresse in maniera simile a Durkin, anche se senza chiare allusioni pubblicitarie, sostenendo, per l’appunto, che sarebbe un rischio far uscire una console portatile in un periodo così fertile per il settore smartphone. Ricordiamo a tal proposito, dato che Carmack non l’ha fatto da sé, che la sua software house, la famosa ID Software, ha prodotto una versione per dispositivi iOS del proprio Rage, sparatutto post-apocalittico di prossima uscita e basato sul motore grafico omonimo.

admin
  • Scrittore e Blogger
Suggerisci una modifica